Il paese del boom economico

 
IMG_GALLERIA91111.jpgMentre sul Centro Commerciale di Borgarello volano le parole, in una zona a noi diammetralmente opposta, sono passati direttamente ai fatti.

Sono mesi che percorrendo la ex ss dei giovi vedo lavori di movimentazioone terra a nord di Giovenzano, all’altezza del Mercatino dell’usato. Bulldozer, ruspe, benne, casseri, camion betoniera e naturalmente operai. Ad oggi si scorge la sagoma di quel che sarà una grande rotonda e sulle sponde del navigliaccio 2 strutture in cemento armato per il sostegno di altrettante campate. Ad occhio qualcosa di simile a ciò che è già stato fatto a Torriano, ma più in grande.



Avevo già cercato notizie in merito a questi lavori ma niente di utile dal sito del comune di Vellezzo Bellini. Invito chiunque a cercare notizie dalla sezione albo pretorio di questo sito visto che a me è sembrato impossibile. Naturalmente non si tratta di scarsa traparenza del comune pavese ma di mia manifesta incapacità. Poi finalmente nella home page trovo la proposta di documento di piano (PGT).

Come potete osservare dalla cartina, la zona in questione (viola) è decisamente grande, sul giornale parlano di 200mila m2, certamente sufficiente a realizzare un centro logistico. Sulla legenda però, si parla semplicemente di area artigianale. Eppure io credevo che a Giovenzano un’area artigianale/industriale già ci fosse, parlo di quei capannoni appena costruiti verso Torriano. Scopro invece che risultano “tessuto urbanizzato”.


Credo di non capirci più nulla. Non c’era la crisi economica? Giusto settimana scorsa vedevo a “Presa diretta” su Rai 3 che molte aziende faticano, altre riducono la produzione abbandonando i capannoni, altri fermano tutto con coseguente CIG e licenziamenti, altri falliscono. Scopro invece che Vellezzo Bellini è un ‘isola felice dove l’economia tira e gli spazi produttivi non bastano mai. Mi chiedo, qual’è la ricetta del loro successo?


A proposito che belle le foto sul sito web, che bei paesaggi! Chi governa Vellezzo mostra di tenere molto al paesaggio, che come si sa è un bene da tutelare. Presto però la galeria fotografica sarà da aggiornare con i nuovi panorami che stanno regalando a tutti noi, residenti, confinanti o semplicemente passanti.

Il paese del boom economicoultima modifica: 2010-10-18T12:27:32+02:00da civitatis
Reposta per primo quest’articolo

4 pensieri su “Il paese del boom economico

  1. Cosa sta succedendo da noi ?
    Proprio l’altro ieri ho letto questa lettera sul quotidiano locale, scritta proprio dal sindaco Graziano Boriotti, che chiarisce la situazione.

    Da la Provincia Pavese — 19 ottobre 2010 pagina 10 sezione: ATTUALITÀ
    VELLEZZO BELLINI Il progetto logistica tramontato due anni fa
    Gentile direttore, leggo ancora sulla Provincia Pavese della logistica di Vellezzo Bellini. In particolare, mi riferisco all’articolo pubblicato domenica 17. Tra le altre cose, c’è scritto: «Il presidente Emilio Ricci e Andrea Curti del Comitato contro il megacentro (di Borgarello) dicono “no” ai 200mila metri quadrati di insediamento commerciale e agli altrettanti metri quadri di logistica a Vellezzo Bellini».
    E ancora, solo un mese fa, a pagina 17 nell’articolo «Borgarello, torna la battaglia delle firme», leggo «torna l’accusa di una vicinanza eccessiva alla logistica situata tra Giussago e Vellezzo Bellini». Non rilascio commenti sul fatto che l’associazione Parco Visconteo, dopo aver chiesto un incontro mediante una lettera, non ha più dato riscontro alla mia mail di risposta, ma esprimo il mio disappunto e, mi si permetta, anche la mia seccatura causati dal fatto che spesso si cita il centro di Borgarello associando ad esso la logistica di Vellezzo Bellini. La logistica di Vellezzo Bellini non esiste più dal 9 ottobre 2008!
    A differenza di ciò che è successo in altri casi nel nostro territorio provinciale, la logistica di Vellezzo Bellini non è stata realizzata! La pubblica amministrazione ha raggiunto questo risultato già da più di due anni, ovvero da quando la proprietà comunicava a Regione Lombardia, Provincia di Pavia e Comune di Vellezzo Bellini di «rinunciare al progetto di impianto di logistica presentato e di voler procedere allo sviluppo di una lottizzazione artigianale industriale in conformità al vigente Prg del Comune di Vellezzo Bellini». E di questo La Provincia Pavese ne aveva dato ampio risalto con un articolo nel dicembre 2008. A riprova del fatto che la logistica non si farà parlano le circostanze: si stanno realizzando in questo momento (ottobre 2010) le opere stradali che costituiscono le urbanizzazioni primarie del piano di lottizzazione artigianale industriale.

    Graziano Boriotti Sindaco di Vellezzo Bellini

Lascia un commento