I semafori asincroni

semaforo.png

E‘ un po’ di mattine che attraversando via dei partigiani con la macchina vedo il traffico congestionato. In pratica l’impressione è che i 2 semafori non siano più sincroni. Questo comporta che chi viene da Milano si trovi ad ostacolare chi esce dalla posta perchè imbottigliato (questo prima non acccadeva) oppure accade una cosa paradossale: chi arriva dalla posta e al successivo semaforo deve svoltare a sinistra verso il viale, ha il semaforo rosso (prima era subito verde) mentre è verde per chi deve andare dritto a Pavia; peccato che non passi nessuno visto che son tutti fermi al semaforo precedente che è rosso…

Non so se sono riuscito a spiegarmi..insomma è un casino.. lunghe code e nervosismo per chi, suo malgrado, deve solo transitare per Certosa ed è diretto da Milano a Pavia. Il tutto per un banale problema di sincronismo.

I semafori asincroniultima modifica: 2010-09-02T18:35:00+02:00da civitatis
Reposta per primo quest’articolo

2 pensieri su “I semafori asincroni

  1. Ciao “Villa Toscana”, accolgo volentieri il tuo commento che contiene certamente l’essenza del buon senso. Se il problema dovesse permanere o peggiorare mi farò certamente carico di segnalarlo al comune. Mi permetto solo di dirti che Certosa di Pavia è un piccolo comune tagliato in 2 dalla ex statale dei giovi, dove il traffico è regolato dal suddetto sistema semaforico. Difficile pensare che nessuno si sia accorto di nulla.

Lascia un commento