La Certosa nei TOP 10

 

La notizia è ormai diffusa ma vale la pena di rimarcarla: la “nostra” Certosa è decima nella classifica dei monumenti italiani più graditi dagli utenti di internet (e l’unico monumento Lombardo ad apparire). Anche se questo genere di sondaggi non è esente da critiche, la notizia è rimbalzata ovunque sulla rete. Origine di tutto il portale di recensioni turistiche www.trivago.it che ha voluto incrociare i dati sul numero di ricerche e sul gradimento. Risultato: prima la Basilica di San Pietro, poi il centro storico di San Giminiano, i Musei Vaticani, il Duomo di Monreale, il Colosseo, la Cattedrale di Santa Maria del Fiore a Firenze, Palazzo Ducale a Venezia, la Basilica di San Marco a Venezia, il Duomo di Siena e infine decima, la Certosa di Pavia.

Difficilmente una notizia del genere smuoverà le coscienze di chi considera la Certosa solo come un ‘attrazione “per gitanti della domenica”, ma impressiona senza dubbio sottolineare ancora una volta che abbiamo un gioiello la cui bellezza universalmente riconosciuta è attrattiva per italiani e stranieri.

E noi che facciamo?

La Certosa nei TOP 10ultima modifica: 2009-10-20T23:03:00+00:00da civitatis
Reposta per primo quest’articolo

4 pensieri su “La Certosa nei TOP 10

  1. Gentile Ada, con una eccezione a quanto mi ero riproposto, cioè di non commentare a mia volta i commenti dei visitatori del blog, Le rispondo (prometto solo per questa volta) in merito al suo pensiero come segue.
    Naturalmente rispetto il suo punto di vista ma non lo condivido in toto. Lei vede chiare responsabilità di Provincia e Regione, e fin qui la seguo, poi però sul comune cambia sorprendentemente atteggiamento. E’ evidente che Lei basa il suo ragionamento su informazioni che io non conosco e quindi la invito a rendercene partecipi in modo che io possa (con il suo consenso) postarle sul Blog.
    Come vede Lei come chiunque, può trovare tutta l’ospitalità che merita.
    Approfitto anche per invitarLa a leggere Itinera Civitatis versione cartacea che a breve sarà distribuito.
    Grazie
    Curzio Bistrattin

  2. Ho trovato nella cassetta della posta il numero zero del giornale Itinera Civitatis, è carino, mi è piaciuto l’articolo su Gigi De Paoli, ma anche il resto mi sembra fatto bene. Tra breve andrò in pensione, avendo del tempo libero mi offro per collaborare col vostro giornale. Vi invierò una mail con i miei recapiti e se riterrete opportuna una mia collaborazione, fatemelo sapere.
    Cordialmente
    Luigi

  3. Volevo solamente esprimere i miei migliori complimenti a tutta la redazione del giornalino Itinera Civitatis. Il progetto è sicuramente lodevole sia nella forma che nel contenuto ed è per questo che rinnovo le mie congratulazioni a tutti coloro che credono e sviluppono questo organo informativo. Auguro un buon lavoro e porgo cordiali saluti.
    Massimiliano Cozzi

Lascia un commento